Dopo la resa degli onori ai caduti si è svolto l’incontro, presso Camp Invicta, con il Senior National Representative, Generale di Divisione Alberto Primicerj ed il Comandante del Contingente Nazionale a Kabul, Colonnello Lucio Gatti, nel corso del quale l’Onorevole Crosetto è stato aggiornato sulla situazione nella Capitale afghana e sulle attività del Contingente. Successivamente il Sottosegretario ha pranzato con i militari italiani.

Arrivo dell'Onorevole Crosetto su CH47

Onori ai Caduti

Rassegna Reparto
Nel pomeriggio la delegazione, assieme all’Ambasciatore italiano in Afghanistan, dott. Claudio Glaentzer, si è mossa in elicottero fino al villaggio di Qal Eh Ye Now, nel distretto di Paghman ad ovest della città di Kabul per partecipare alla cerimonia di inaugurazione della clinica denominata “Piemonte Kabul”. Il centro medico, sviluppato secondo il modello del Comprensive health clinic, dal costo di circa 185 mila euro è stato finanziato in larga parte da soggetti istituzionali e privati del piemontese.
La clinica, che copre una superficie di circa 545 metri quadrati è all’avanguardia in Afghanistan e servirà un bacino di utenza di circa 60 mila unità.
In questa sede, alla presenza del Governatore locale e degli anziani del distretto il Sottosegretario ha voluto esprimere l’importanza delle relazioni esistenti tra le realtà locali e il Contingente Nazionale operante a Kabul.