Comando Brigata Alpina “Taurinense”

Corso Quattro Novembre, 3 – 10136 Torino

Bagno di folla per il 3° in partenza

Grandissima partecipazione popolare alla cerimonia di saluto del contingente italiano che nei prossimi giorni si rischierà a Kabul per adempiere la sua missione di assistenza alle autorità afgane nell’ambito dell’operazione ISAF. I militari italiani che daranno vita ad ITALFOR KABUL XV (il quindicesimo contingente italiano a Kabul) hanno celebrato una sobria ma significativa cerimonia presso la caserma "Berardi" di Pinerolo, sede del 3° REGGIMENTO ALPINI che è l’unità guida della missione. Sul piazzale della caserma, alla presenza della bandiera del Reggimento e di un gran numero di labari e gagliardetti di Associazioni Combattentistiche e d’Arma, erano schierati il Comando di Contingente, il Battle Group 3, unità di manovra del contingente nazionale in teatro su base del battaglione alpini " Susa" ed il MNEG ( Multinational Engenier Group) che ha la sua ossatura portante nel 32° Reggimento Guastatori Alpini di Torino. Calorosissimo l’intervento della popolazione che ha affollato la caserma dando una grandissima prova di vicinanza ai suoi alpini chiamati ad operare in una missione difficile ad oltre 5000 km da casa. Le centinaia di persone intervenute per la manifestazione hanno dato l’ennesima prova di affetto, dopo tutte quelle già dimostrate nell’ambito della campagna di solidarietà " Con il 3° a Kabul", agli alpini del Col. Giovanni MANIONE, facendogli chiaramente intendere che per i cinque mesi della missione saranno sì lontani dagli occhi dei pinerolesi, ma certamente non lontani dai loro cuori. Tale sentimento è stato chiaramente espresso dal Sindaco di Pinerolo dott. Paolo Covato, che ha sottolineato quanto la cittadinanza tutta sentirà la mancanza dei suoi alpini per tutto il periodo della missione e gli ha augurato un pronto ritorno.
Alla cerimonia erano presenti il Labaro dell'Associazione Nazionale Alpini scortato dal Presidente Corrado Perona e una nutrita schiera di Vessilli e Gagliardetti